Italiani a Parigi …. per rinascere

Nel Paris Saint Germain che ha letteralmente schiantato il Barcellona al Camp Nou, non c’è solo Mbappe autore della tripletta decisiva o Marco Verratti ormai sempre più leader sotto la Tour Eiffel, ma anche due giocatori scartatati dalla serie A italiana troppo in fretta, che sulla Senna hanno trovato nuova linfa rilanciando le loro carriere.

Moise Kean è arrivato nella capitale transalpina in prestito secco dall’Everton, dopo una stagione in chiaro scuro nella Premier. Toffees che lo hanno acquistato dalla Juve per circa 27,5 milioni di euro. Ventuno anni giocatore di talento, che dopo essere salito alla ribalta calcistica ha attirato però le attenzioni su di se più per le sue bravate che le prodezze sul rettangolo verde. L’esclusione prima di un match in nazionale del under 21 azzurra, per essersi presentato in ritardo agli allenamenti con il suo compagno di squadra Zaniolo o l’aver violato la quarantena imposta l’anno scorso dalla società inglese, organizzando un party nella propria abitazione di Liverpool in pieno Lockdown, hanno scatenato le critiche di tifosi e stampa. Nelle mani di Pochettino preso come bomber di scorta, il ragazzo invece sembra essere rinato lasciando rimpianti sia Oltre Manica che in Italia per non aver creduto in lui. Schierato esterno di destra nei tre dietro la punta o talvolta come ultimo terminale offensivo, ha ritrovato una certa famigliarità con la rete, 10 in 17 presenze ed un dinamismo e sacrificio in squadra che finora non aveva mai mostrato. Lo si vede spesso rubare palla nella trequarti avversaria con grinta e abnegazione e grazie al suo talento far ripartire magistralmente l’azione, senza dimenticare per l’appunto l’eleganza che lo distingue sotto porta .

Alessandro Florenzi anch’egli arriva in prestito dalla Roma dopo una breve parentesi al Siviglia. Core de Roma è stato improvvisamente fatto oggetto di critiche dal etere romano e dai suoi supporter, accusandolo di uno scarso attaccamento alla maglia e il difficile rapporto con il tecnico Fonseca ha poi fatto tutto il resto. Diventato padrone della fascia destra, ha ritrovato quello smalto che sotto il Cupolone aveva ormai perso, condito anche da due marcature. I parigini dovranno versare 9 milioni nelle casse giallorosse per riscattarlo e se le prestazioni saranno queste sicuramente non tarderanno a farlo.

A ridere però non è soltanto il tecnico Pochettino, perché anche il Ct della nazionale italiana Mancini, si ritrova improvvisamente con due pedine che sembravano essere ormai smarrite ed invece possono tornare utili per i prossimi Europei ormai alle porte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...