Pescara: la lista per l’attacco

Il 17/7 inizierà il ritiro di Palena, il tempo stringe bisogna dare una forte accelerata sul mercato per una squadra che al momento non ha né capo né coda. Tanti giocatori in organico, pochi adatti al nuovo modulo e tutti comunque sul piede di partenza in caso di buone offerte. Nonostante la situazione attuale non sia delle migliori mister Auteri ha già le idee chiare per come dovrà essere il suo attacco, spetterà a Matteassi cercare di accontentarlo con non poche difficoltà.

Eugenio DUrsi è un pallino del neo tecnico che lo ha avuto con se sia a Bari, che Catanzaro. Ala sinistra che può giocare anche sull’altra fascia, ventisei anni di origini partenopee di proprietà del Napoli, con il contratto in scadenza a giugno 2022. Giocatore dalle spiccate doti offensive che oltre a servire assist ai compagni ama inserirsi verso la porta avversaria e spesso colpire a rete. Con le dovute proporzioni ricorda molto per caratteristiche Lorenzo Insigne. Si tratta sulla base del prestito ed il Pescara è avanti rispetto alla concorrenza del Avellino grazie alla presenza sulla panchina Adriatica del trainer siciliano.

L’altro nome è Manuel Fischnaller ventinove anni giocatore del Sud Tirol, anche lui ex Catanzaro. Può ricoprire tutti e tre i ruoli del reparto avanzato; buona velocità ama attaccare gli spazi lunghi e l’ottima capacità d’inserimento gli garantisce un buon bottino di reti, bravo anche dagli 11 metri. Valore del cartellino circa 400 mila euro, su di lui ci sono anche Cosenza e Feralpisaló, nonché la forte resistenza degli altoatesini.

L’altro nome è quello di Ettore Gliozzi del Monza, ultima stagione in prestito a Cosenza. Con i brianzoli sono in piedi diverse trattative come il centrocampista Armellino ed il difensore Negro. Galliani vorrebbe cedere a titolo definitivo la venticinquenne punta, bravo a farsi trovare sempre pronto al centro d’area avversaria con una buona padronanza sulle palle alte forte del suo 1,85 metri d’altezza. La società biancazzurra opterebbe più verso il prestito, con Ascoli e Palermo in agguato, ma la carta Galano da inserire, anche l’anno scorso nel mirino del club Lombardo, gioca a favore del Delfino.

Sulla carta un attacco con questi tre elementi garantirebbe un salto di qualità notevole per i Biancazzurri, ma le deficitarie casse societarie dovuti anche agli importanti ingaggi di giocatori compassati come Memushaj e Valdifiori che a quelle cifre non troveranno mai acquirenti, rende tutto più difficile. L’idea è quella di tentare a risolvere il problema con delle cospicue buone uscite per liberarli e sopratutto liberarsi dei diversi esuberi strapagati accumulati nelle continue disastrose gestione, con la speranza che poi non sia troppo tardi per poter operare nelle intricate maglie del calciomercato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...