Pescara: un 3-5-1-1 da correggere

Il secondo Pescara targato Grassadonia è sceso di nuovo in campo con il 3-5-1-1, un modulo arroccato volto più a riportare il punticino che conquistare la vittoria. Tre punti che ai biancazzurri mancano ormai da otto partite, dopo il corsaro 0-1 al Mapei Stadium di Reggio Emilia e dove bisognerebbe affilarne un bel filotto per poter almeno cominciare a respirare e vedere quanto meno la … Continua a leggere Pescara: un 3-5-1-1 da correggere

Venezia: In gondola con Zanetti

Il Venezia gioca, crea e diverte, quarta vittoria consecutiva e sesto risultato utile di fila. Continua inarrestabile la marcia dei neroarancioverdi, giunti al terzo posto in classifica. Tra gli artefici di tutto ciò c’è sicuramente il mister Paolo Zanetti, che dopo l’infausta parentesi di Ascoli, ha ripreso in mano il suo elastico 4-3-1-2, cominciando la scalata alla classifica cadetta . In difesa davanti all’esperto Pomini, … Continua a leggere Venezia: In gondola con Zanetti

Italiani a Parigi …. per rinascere

Nel Paris Saint Germain che ha letteralmente schiantato il Barcellona al Camp Nou, non c’è solo Mbappe autore della tripletta decisiva o Marco Verratti ormai sempre più leader sotto la Tour Eiffel, ma anche due giocatori scartatati dalla serie A italiana troppo in fretta, che sulla Senna hanno trovato nuova linfa rilanciando le loro carriere. Moise Kean è arrivato nella capitale transalpina in prestito secco … Continua a leggere Italiani a Parigi …. per rinascere

Sinisa ma che dici!

Dopo il teatrino Conte Agnelli che ha tenuto banco per tutta la settimana, questa domenica l’Oscar della stupidità va a Sinisa Mihajlovic e alla sua banda. A scatenare le polemiche è un video finito in rete, girato sul pullman del Bologna durante il suo arrivo al Dall’Ara per la partita con il Benevento. Dalle immagini si sente l’allenatore Serbo e alcuni membri del suo staff … Continua a leggere Sinisa ma che dici!

Il Manchester United nei piedi di McTominay

Origini e carriera Scott Francis McTominay nasce a Lancaster 8/12/1996. È un calciatore inglese, naturalizzato scozzese. Grazie alle origini dei suoi nonni ha la possibilità nel marzo del 2018 di scegliere la chiamata della Tartan Army a quella dei Tre Leoni che tardava ad arrivare. Cresce nel Manchester United, che nel 2017 lo fa esordire in Premier League. Caratteristiche Techniche Giocatore rude che ogni allenatore … Continua a leggere Il Manchester United nei piedi di McTominay

Fiorentina-Inter 0-2: con l’ombra Lukaku

Nello 0-2 di Firenze si è vista un Inter pratica e cinica rispecchiando in tutto per tutto il classico 3-5-2 marchio di fabbrica del tecnico salentino. Difesa solida e ben registrata, anche se i viola li d’avanti sono davvero poca cosa, per mancanza di uomini e idee tecniche. In mediana un buon Brozovic a stimolare la manovra e due mezz’ali di corsa ed inserimento a … Continua a leggere Fiorentina-Inter 0-2: con l’ombra Lukaku

Kovalenko: un trequartista in più per Gasperini

Carriera Viktor Kovalenko è un centrocampista ucraino classe 96. Cresce nelle giovanili dello Shaktar Donetsk fino ad arrivare ad essere uno dei pilastri della prima squadra. Ha fatto tutte la trafila nelle nazionali under del suo paese conquistandosi la casacca gialla della maggiore, con già 30 presenze ed un europeo alle spalle. L’Atalanta si è mossa in anticipo, portandolo subito a Zigonia, pagando un indennizzo … Continua a leggere Kovalenko: un trequartista in più per Gasperini

Kessie l’ascesa del presidente ….

Acquistato dal Atalanta nel giugno 2017 per 28 milioni di euro, l’ivoriano arrivò tra le aspettative dei tifosi, che in quell’anno videro vestire la maglia rossonera anche Leonardo Bonucci, Calhanoglu e André Silva, per cercare di tornare ai fasti di un tempo. Ma la stagione non andò come doveva andare, fini con un anonimo sesto posto, dopo che Gattuso aveva rilevato l’esonerato Montella. A gli … Continua a leggere Kessie l’ascesa del presidente ….

Dennis Man: un talento in Emilia

Origini e carriera Dennis Man è un giocatore di nazionalità rumena classe 98. Fisico longilineo e scattante, inizia la sua carriera in patria partendo dalla prima divisione nel Uta Arad. Dopo due stagioni le sue giocate hanno attirato l’attenzione della più blasonata Fcsb ovvero lo Steaua Bucarest. Arrivato per 400 mila euro in maglia rossoblu ruba subito la scena, diventando uno dei punti di riferimento nella squadra della capitale, conquistandosi anche la nazionale.  Caratteristiche … Continua a leggere Dennis Man: un talento in Emilia